number 76 total views, number 1 views today

Straordinaria prestazione delle ragazze di fuoco che vincono il derby 3-0 contro Marino

CIAMPINO – Derby era e Derby è stato. Ma stavolta a spuntarla è stato Ciampino. Le ragazze di Iurescia e Menna si sono imposte con grande forza e carattere contro le Marino Stars infliggendo un netto 3-0 che sa anche di riscatto, vista la partita d’andata dove Mancone e compagne hanno subito la prima e unica sconfitta della stagione.
Davanti a un Tarquini che registra il tutto esaurito, il che sa anche un po’ di vittoria di un’intera Società, visto che è pur sempre un sabato pomeriggio sotto Pandemia, le squadre hanno dato vita ad uno spettacolo per i più appassionati e non, non risparmiandosi mai e combattendo fino alla fine.
Ciampino parte son la solita formazione ad eccezione di Di Blasio al posto di Cantalini. Marino, senza l’asse Sabra-Amici sembra rimaneggiata e ridimensionata ma conta sempre di un organico di tutto rispetto e per niente da sottovalutare.
Partita sentita e sofferta da subito: nonostante le già citate defezioni, Marino è sempre pericolosa soprattutto con Boeretto e Gubinelli. Inizio equilibrato senza strafare per entrambe le squadre, forse le padrone di casa sono meno tranquille del solito per via del primo impatto emotivo con la gara, ma la situazione resta sotto controllo, in un botta e risposta tra le due compagini che promette scintille. Il servizio è croce e delizia di entrambe, con ace ed errori che si annullano a vicenda. Ciampino sfrutta una serie di errori di Marino e trova il vantaggio 13-9. Angradi e D’Adderio sono già in grande spolvero in attacco e Cresta e Di Blasio garantiscono solidità in difesa. Vantaggio che resta stabile sul 18-13 al primo timeout della partita e arriva anche il +7 con lo splendido muro di Conti. Le ragazze di fuoco sono impeccabili in fase di muro/difesa e macinano punti pesantissimi imponendo continuità e pressione. È proprio una fast di Conti a regalare il 25-16 che sancisce la conquista del primo meritato set.
Secondo set sempre punto a punto, le azioni sono lunghe e da brividi, si lavora molto in copertura e le difese fanno gli straordinari. Marino è avanti 8-7 e nessuna delle due squadre riesce a sbloccarsi, a dare la spinta per l’allungo. Le percentuali in ricezione sono scese ma Mancone e compagne sono su ogni pallone, non intenzionate a mollare un centimetro. Le padrone di casa ribaltano il punteggio e aspettano la risposta pronta di Marino che approfitta di qualche errore di troppo delle ragazze di Iurescia che, insoddisfatto, chiama timeout.
È una battaglia a scena aperta, un alternarsi di emozioni con un tasso tecnico molto elevato ma meno orientato sulla concentrazione e sulla logica, sono troppi gli errori di Mancone e compagne che rischiano di mandare via le Stars che, col minimo sforzo, sono avanti 15-12. Dopo il secondo timeout e spinte dal caloroso pubblico, le ragazze di fuoco riprendono ordine e lucidità ma il divario di 2 lunghezze sembra incolmabile. Riganelli si affida ad Angradi per tenere a galla Ciampino che con un Muro ribalta la situazione e porta le rossoblu sul 24-23. In questo folle finale di set serve dare tutto e non poteva che arrivare da capitan Mancone il punto del 25-23
Terzo set che parte subito con un muro vincente di Angradi e una fast di Conti a suonare la carica sul 4-2. Ma Ciampino sente molto la sfida e a tratti gioca con un macigno sullo stomaco che non le permette di incidere e di allungare. Si lotta sempre punto a punto, con il cuore in gola, consapevoli che ogni errore può essere decisivo. Ciampino cala di intensità e si fa recuperare, complicandosi un po’ troppo la vita. Siamo alle battute finali. Le ragazze di Iurescia conducono 19-16, Marino subisce l’atteggiamento aggressivo di Ciampino che fa male al servizio, grazie alla lettura perfetta di Iurescia e del suo staff. Ma non c’è da rilassarsi, Marino è sempre li. Riganelli lancia ancora una volta una superlativa Conti che non sbaglia in fast e regala il 24-19. È infine un’invasione a muro del Marino che regala la vittoria meritatissima alle ragazze di fuoco che fanno 14 su 15 e blindano il secondo posto nel girone C.
È la festa di una città, è la conquista di un qualcosa di impensabile, è una delle tante finali che ha vinto quest’anno Ciampino, contro se stessa, contro le tradizioni, contro un avversario tenace e difficile in una partita vissuta al cardiopalma.
MVP dell’incontro Agnese Conti che con 11 punti ha dato carica e continuità alla squadra nei momenti cruciali, e che, insieme ad Ilaria Angradi costituisce probabilmente la migliore coppia di centrali del girone.
Le parole di coach Iurescia a fine gara: “In primis voglio ringraziare tutta la gente venuta al palazzetto, sono stati la spinta in più ed è bello giocare con questo clima – commenta il tecnico romano – Per quanto riguarda la partita le ragazze sono state brave nell’approcciare la gara, specialmente questa che a livello psicologico non era facile. Stiamo lavorando bene da un mese a questa parte e penso che sul campo i risultati si vedono (4 vittorie per 3-0 nelle ultime 4 partite, ndr). Abbiamo più consapevolezza dei nostri mezzi adesso. Non abbiamo fatto nulla ancora, la strada è lunga ma lavorare con questo gruppo è bellissimo.”
Ciampino, con la vittoria numero 14 su 15 gare, consolida il secondo posto a 38 punti a -3 dalla vetta, tenendo a distanza le inseguitrici Onda, Marino e Latina (quest’ultima ancora da affrontare in casa).
Ormai lo strepitoso momento di forma di Mancone e compagne è una realtà, una certezza che nasce dal duro lavoro durante la settimana, dalla sinergia di un gruppo mai così operaio e unito. Un segnale forte che arriva chiaramente fino alle terre pontine, in attesa della doppia sfida con la capolista imbattuta Priverno (recupero 11a giornata fuori casa il 24 marzo, ritorno al Tarquini sabato 26 alle 18.30) perché ormai niente fa davvero così paura per le ragazze di fuoco. E se questo è un sogno, non svegliateci.
FORZA CIAMPINO