number 41 total views

Sconfitta casalinga per Ciampino (3-2 contro Cosmos Latina) che vale comunque il matematico secondo posto in campionato

CIAMPINO – È mancata solo la vittoria. Ciampino conquista il matematico secondo posto, già con i playoff in cassaforte, nonostante la sconfitta per 3-2 in casa contro Cosmos Latina.

Prive del coach Iurescia (causa Covid) e guidate dal vice Menna, alle ragazze di fuoco bastava un punto per assicurarsi il massimo risultato di una stagione effervescente e positiva, in attesa della fase finale dove tutto è possibile e senza margine di errore.
Ciampino scende in campo con Moresi (in sostituzione dell’indisponibile Riganelli) in palleggio, Mancone opposto, centrali Conti e Angradi (rientrata dopo l’infortunio), martelli D’Adderio e DI Blasio, libero Cresta.
Inizio equilibratissimo e pieno di qualità da ambo i lati. Le ragazze di fuoco sono affiatate in difesa con Cresta e Di Blasio e incidono con Mancone e Conti prima e con D’Adderio poi per garantirsi un netto +4 al primo timeout per Cosmos.
La partita è tutt’altro che semplice e le ospiti aggrediscono soprattutto da posto 4 mandando in confusione la retroguardia rossoblù, nonostante i punti pesanti anche di Angradi e Di Blasio. Spinte dal proprio pubblico per quest’ultima gara in casa, Mancone e compagne trovano il blitz decisivo per allungare sul 20-13 al secondo timeout Cosmos e prendersi con caparbietà e incisività il primo parziale 25-18.
Nel secondo set si lotta sempre punto a punto mostrando una pallavolo divertente e dall’elevato tasso tecnico. Cosmos trova il suo primo vantaggio della partita, a seguito di qualche imprecisione del Ciampino. La situazione non cambia e il livello di concentrazione cala misteriosamente per Mancone e compagne che restano sempre sotto, anche di 5 punti. Ma oggi è il coraggio e la voglia di vincere a tutti i costi a fare la differenza e Ciampino è una bomba pronta ad esplodere trovando il pari da grande squadra mai doma. Finale di set incandescente con le padrone di casa a rispondere colpo su colpo sul 23-23. Il miglio in più però lo percorre Cosmos che con un ace pareggia i conti.
Terzo set in cui è necessario rispondere sul campo con rabbia e tenacia e Ciampino si mostra assetata di rivalsa e di punti che arrivano puntuali con Mancone, D’Adderio e Di Blasio. La ricezione e la lettura difensiva scricchiolano vanificando gli sforzi in attacco e facendo ritornare Cosmos in corsa, spinta dalla sua strepitosa palleggiatrice Vaccarella e dai laterali Coco e Andreoli.
La situazione si fa delicata per le ragazze di fuoco che sono sotto, non trovano spunti per sovvertire la situazione difficile e si dimostrano imprecise a muro e scariche in attacco. Di contro Cosmos è una macchina infallibile e in difesa tira su tutto, portando allo sfinimento la squadra di Menna che corre ai ripari col timeout sul 20-16.
Ancora una volta la prova di orgoglio di Ciampino non basta e la reazione è tardiva. Cosmos ringrazia e vince sul filo del rasoio il terzo set 25-22.
Ciampino non ci sta e nel quarto parziale spinge da subito con il piglio giusto, ritornando ai suoi livelli ottimali e portandosi sul 10-5. Le ragazze di fuoco sono un fiume in piena, scaricano tutta la loro rabbia e sfoderano una prestazione nettamente superiore contro una stanca Latina che ricorre a un giro di cambi su un set ormai in archivio. Cambi anche per Menna con gli ingressi di Sette e Cantalini in vista del tie-break che arriva con il quarto set stravinto 25-14.
È la lotteria del quinto set, l’ennesima quest’anno per Ciampino. La svolta della stagione concentrata in 15 punti. Anche nel rush finale non manca lo spettacolo, con un continuo botta e risposta tra le due squadre. Ma Cosmos sembra avere la giusta lucidità per fare sua la partita e arriva anche al match point sul 14-11 che ormai sembra chiudere ogni speranza alle padrone di casa.
Ancora una volta le ragazze di fuoco non vogliono issare bandiera bianca e danno il tutto per tutto nell’ennesimo recupero della partita, fatto di sudore, cuore e energia per riprendere in mano la situazione e portare la battaglia infinita ai vantaggi. Si lotta sul velluto su un poetico filo invisibile dove però ancora una volta è Cosmos, sui singoli episodi, ad avere la meglio e con un ace a vincere 17-15 in un match tra i più belli visti quest’anno.
È un 3-2 che spezza la tradizione di vittorie al tie-break per Ciampino. Quarta sconfitta in campionato, indolore, perché, col punto conquistato oggi, arriva comunque la matematica certezza del secondo posto per le rossoblu (Marino ha vinto 3-1 contro Pavona, ndr), favorite anche dalle statistiche e i numeri. Resta però il rammarico di non aver potuto regalare al fantastico pubblico del Tarquini la meritata quanto dovuta vittoria, per il morale e per quanto visto oggi. Cosmos ha meritato la vittoria e dovrebbe avere una posizione migliore in classifica per il gioco mostrato e il duro lavoro in campo, espugnando Ciampino, dove solo l’imbattibile Priverno era riuscita, e portando a casa il risultato forse con il punteggio più giusto. Per quanto riguarda le ragazze di Menna è doveroso fare alcune osservazioni ed evidenziare i punti da cui ripartire in vista dei playoff. Oggi ha pagato molto una fase muro non impeccabile, solitamente sopra livello, compensata dall’ottimo lavoro dei soliti centrali (la ritrovata coppia Conti-Angradi), ma soprattutto di Federica D’Adderio (17 punti) e di Valeria Di Blasio (11 punti), consolidando una diagonale affidabile e bilanciata per Iurescia e Menna. Ottimo il lavoro di Cresta nel reparto arretrato a dimostrare la crescita esponenziale del libero rossoblu e anche del resto della squadra che ha saputo lottare fino alla fine a viso aperto nei rispettivi fondamentali di punta.
Ciampino si porta a 48 punti a +3 da Marino e adesso andrà a caccia della vittoria numero 18 contro Cali nel match finale della Regular Season previsto fuori casa il primo maggio.
Essere con la testa già ai playoff è importante, in attesa anche di conoscere le prossime avversarie, non appena si delineeranno i verdetti negli altri giorni, ma c’è ancora una partita da giocare per chiudere un fantastico campionato nel migliore dei modi.
Noi siamo Ciampino e quest’identità pallavolistica fatta di una crescita continua, di una maturità ormai affermata, di un’energia indissolubile e inesauribile e di una forza d’animo oltre ogni limite, è bene che la sentano tutti in ogni dove. Oltre ogni confine.
FORZA CIAMPINO